Benvenuti sul blog di Matrimonio in Corso

Matrimonio in Corso propone un viaggio guidato nel meraviglioso mondo degli sposi.
Seguite le nostre orme navigando nella giungla di tutto ciò che ruota intorno all'evento per la vita.

Ogni lunedì mattina un nuovo post dedicato al matrimonio.
Per voi da gustare in compagnia, assaporare da soli, condividere con chi amate.

Ispirazione con un'impronta tutta particolare. Benvenuti quindi dietro le quinte del nostro lavoro.
All'altare con stile!


Annette

13/02/12

Insider Information: Ispirazione da matrimonio...come fare?

Per il post di oggi avrei voluto raccontarvi ancora qualcosa di bello del viaggio negli States, ma non volevo diventare monotematica. Inoltre qualcuno di voi mi ha chiesto come fare a farsi ispirare per fare il design di una festa di nozze.
Ciò che voleva sapere è in realtà come faccio io quando comincio a programmare lo stile ed i dettagli di un evento.


Premetto che NON DECIDO MAI nulla se non insieme ai festeggiati! Non è mio compito decidere, bensì di consigliare, e non usurpo mai il privilegio che ho, essendo praticamente la prima confidente a cui chi deve organizzare una festa si rivolge.


Detto ciò, devo anche dire che in alcuni casi le persone non hanno le idee molto chiare - o non sono molto interessate all'aspetto del design. E qui entro in ballo sul serio - quando la gente mi risponde "Mah, non so...cosa mi consiglieresti tu?" diventa ancora più importante saper snocciolare i desideri nascosti, interpretarli e dare a chi hai di fronte la sensazione di averli letti nel pensiero.


Perché tutti questi preamboli?


Perché voglio cercare di farvi capire come è la visuale da questa parte della scrivania. In pratica sto condividendo alcuni pensieri "segreti"... ;-)


Quando comincio a lavorare su un evento, grande o piccolo che sia, una volta capito cosa si aspettano le persone che mi hanno chiesto aiuto, svuoto completamente la mente.
Proprio completamente.
Non faccio nulla che possa richiamare la mia attenzione né su di loro, né su ciò che mi hanno raccontato.
Lascio che tutto sedimenti. Magari faccio una passeggiata, vado in palestra, schiaccio un pisolino o passo qualche ora alle terme. In parole povere: Faccio tutt'altra cosa.
Questo distacco permette al mio cervello di elaborare i dati ricevuti.


Di solito è poi lui stesso (il cervello, intendo) a farmi capire che ha finito l'operazione di scrematura. Mi invia un'immagine.
Molte volte ne arriva già mentre parlo con i festeggiati - è un po' come se il cervello stesse  sondando il terreno per vedere se mi può piacere l'idea o meno.
E qui comincia il bello...


Quindi a questo punto vorrei chiedervi in tutta sincerità:
Quanti di voi si è servito di un (o anche più di uno) inspiration board a tema matrimonio per trovare lo stile, il gusto, l'atmosfera, i dettagli giusti per la vostra festa?
So che siete bravissimi con la terminologia anglofona, ma giusto perché ne ho uno che mi brucia in tasca vorrei mostrarvi uno di questi famosi inspiration boards:


Credits: Inspiration board by wedditalia


Dunque, mani in alto, per favore, chi di voi ha fatto uso di inspiration boards. Non voglio sapere come quindi potete pure dirlo, non c'è proprio nulla di male. Ed io sono solo curiosa di conoscere le vostre opinioni e le vostre abitudini.


...........


- vabbé, anche se non me lo volete dire non importa... :-) Perché la realtà è che molti di noi (e mi ci metto di mezzo anch'io) li usiamo. Ed è un bene - e un male allo stesso tempo.


Cercherò di essere più chiara: Quante volte non mi è capitato di sedermi a tavolino con una sposa, una madre, una moglie o una sorella che al momento di cominciare a parlare di filo conduttore, schema colori e stile hanno tirato fuori le loro tavolozze scaricate da internet.
E quando parlo al femminile non significa che sono solo le femminucce ad occuparsi dell'organizzazione delle feste - ma siccome il 95% delle persone con cui intrattengo questo tipo di rapporto sono del gentil sesso mi permetto di utilizzare i nomi al femminile. I maschietti che mi seguono non me ne vogliano...lo sapete intanto quanto vi adoro per il vostro impegno serio nell'organizzazione della festa - siete purtroppo così rari!! :-)))


Ma torniamo alle raccolte di inspiration boards che mi vengono presentate: Il vero "dramma" per me comincia quando, durante la valutazione di una in particolare di queste raccolte di immagini, cominciano a volare frasi come "Voglio proprio questo modo di apparecchiare il tavolo!", "La composizione floreale così è esattamente ciò che pensavo!", "Quest'abito mi piace da matti!" e via discorrendo.


Sinceramente a me dispiace quando vi sento scegliere il vostro allestimento tramite una foto - e sapete perché?
Perché ho la sensazione che imitare ciò che hanno fatto altri per la loro festa non renda giustizia a voi. Voi non siete come gli altri, voi siete unici. Quindi perché dovreste scegliere di fare esattamente ciò che hanno creato per un'altra festa prima della vostra?


Credo sia fondamentale che voi guardiate delle immagini perché si sanno esprimere molto meglio che non una valanga di parole. Però, per favore, non limitatevi a guardare immagini di feste di matrimonio. Guardate ovunque per la vostra ispirazione. Qualsiasi ambiente in cui vi trovate può darvi qualche spunto di riflessione per aggiungere un dettaglio o creare la linea guida per ciò che vorreste creare.


Ho appena concluso un bel lavoro per uno sweets table, ed è stato un esempio tipico di come lavoro. (Sì, sì, sì, le immagini arriveranno - abbiate solo un po' di pazienza...!) Dall'inizio solo colore e stile (e ahimé! i costi!) erano fissi, per il resto potevo ispirarmi come volevo.
Quindi ho fatto il mio inspiration board su misura, andando a scoprire cosa avrei visto bene per questo evento. Parlo di sensazioni, non di dettagli fisici.
L'inspiration board che è venuto fuori da questo processo mentale lo potete vedere sotto:


Credits: Inspiration board by wedditalia


Vedete? Ho preso ispirazione praticamente da qualsiasi cosa che non ha relazione al matrimonio. L'importante per me in questa fase non è il dettaglio - la cosa fondamentale è decidere la sensazione al tatto dell'evento. E dentro a queste immagini ho trovato in qualche modo "quel qualcosa" di speciale che mi ha permesso di elaborare uno schema colori ed uno stile che poi non sarebbero mutati in corso d'opera.
A dire la verità, a scatenare la mia immaginazione è stata la foto dell'ombrello. Bellissima - e molto utile - quella foto!


Non so se sono riuscita a farvi capire il messaggio di questo post, quindi mi permetterò di ribadire il concetto:
Non fermatevi all'ispirazione che trovate sui siti dedicati al matrimonio. Andate da qualsiasi parte a cercare. Chissà se anche dal meccanico, dal dentista, in ufficio o per strada non ci sia proprio quel particolare che stavate cercando da tempo. Aprite gli occhi, guardate il mondo che vi circonda e "rubate" le idee da questo. Spesso quelle idee che sembrano arrivare un po' per caso sono le più efficaci...


Occhi ben aperti, quindi, ragazzi!
All'altare con stile!




Annette

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...